Anafilassi

È una reazione di ipersensibilità grave pericolosa per la vita, generalizzata o sistemica, caratterizzata dalla drammatica evoluzione del pericolo di vita per alterazioni delle vie aeree e/o di respirazione e/o problemi di circolazione di solito associato con gravi reazioni cutanee e mucose.
La reazione di anafilassi avviene nei confronti di un antigene con cui il soggetto è già entrato in contatto precedentemente. È il prototipo dell’emergenza vera. Questa reazione allergica, infatti, ha un esordio rapido, talora addirittura secondi, e il nostro intervento pronto e corretto fa la differenza: l’errore o il ritardo costano la vita al paziente!

  • Fattori scatenanti
    i più comuni sono: sostanze alimentari, punture d’insetti, farmaci e latice (latex), anestetici, sforzo, aria fredda, e altri; l’esposizione alla sostanza può avvenire per inalazione, ingestione, contatto o inoculazione dell’allergene.
  • Sintomi e segni:
    manifestazioni cutanee, orticaria, arrossamento, prurito, gonfiore dei tessuti sottocutanei (angioedema), dispnea ingravescente, ipotensione arteriosa e shock fino all’arresto cardiocircolatorio.
  • Tempi dell’anafilassi:
    i sintomi spesso compaiono anche 1 minuto dopo l’esposizione, più in generale dai 5 ai 30 minuti ma, talora, anche dopo alcune ore. L’anafilassi può uccidere in pochi minuti, per gravissima compromissione respiratoria e/o cardiovascolare.
  • Diagnosi:
    È clinica: anamnesi ed esame obiettivo. Nessun dato di laboratorio può aiutare.
  • Terapia:
    si tratta di una vera e propria urgenza che impone l’immediato impiego di un farmaco salvavita: l’adrenalina da iniettare in muscolo addirittura attraverso i vestiti… poi seguirà l’ospedalizzazione in cui, oltre a un’energica terapia a base di altra adrenalina, cortisonici, antistaminici, può essere richiesta anche l’intubazione per assicurare la ventilazione.
  • Ma come usare l’adrenalina in caso di reazione allergica grave o shock anafilattico? Esiste in commercio una confezione di adrenalina autoiniettabile commercializzata come Fastjekt … ecco come si usa in un video realizzato a scopi educazionali da Allergopharma, l’azienda che produce e commercializza il Fastjekt.

Clicca sulle foto per guardare i video.