2 novembre 2008: Giù dal burrone, salvato dalla Saf

Il Soccorso alpino fluviale dei vigili del fuoco e il 118 hanno impiegato due ore per recuperarlo. È grave.

Tragedia sfiorata ieri mattina a Pompegnino di Vobarno, durante una corsa in moto. Un motociclista di Leno Angiolino Ricchetti, di 59 anni è vivo grazie agli amici e all’intervento, laborioso, dei vigili del fuoco di Salò e del 118, che a fatica lo hanno recuperato.
L’uomo era caduto in un torrente che costeggia la strada sterrata di un bosco, utilizzata dagli appassionati di trial.
Il motociclista è ricoverato al Civile di Brescia: è giunto cosciente con l’eliambulanza e ieri pomeriggio i medici stavano ancora valutando la gravita delle lesioni; successivamente si sono riservati la prognosi, avviando Ricchetti nel reparto di Neurochirurgia, nulla è comunque trapelato dall’ospedale ieri in merito alle condizioni del ferito.
L’INCIDENTE è avvenuto attorno alle 10.30 in una zona impervia. Ricchetti era con cinque amici – questo è stato riferito – quando ha perso il controllo della moto, che è scivolata probabilmente sul fango,
La pesante due ruote ha trascinato il motociclista della Bassa per circa cinque metri lungo un dirupo, arrestandosi in un canale che porta acqua ad alcuni impianti, il torrente denominato «Rizzano». L’uomo ha rischiato di morire annegato, immerso nell’acqua profonda due spanne, con la moto che gli era franata addosso.
Gli amici hanno spostato la moto e chiesto aiuto al 118, che ha inviato l’eliambulanza e i Volontari del Garda. A Pompegnino sono accorsi anche i vigili del fuoco con la squadra speciale Saf (Soccorso alpino fluviale). Intervenuto pure un operatore del Soccorso alpino del 118.
Il ferito è stato stabilizzato, messo su una barella e alla fine trasportato sino a dove l’eliam­bulanza era riuscita ad atterrare. Un lavoro molto impegnati­vo e rischioso per i soccorritori, che hanno dovuto lottare contro il tempo e in condizioni particolarmente difficili.
ALLA FINE la professionalità ha avuto la meglio: Angiolino Ricchetti in elicottero ha raggiunto il Civile di Brescia Per i rilievi dell’incidente e per la ricostruzione della dinamica sono intervenuti nella tarda mattinata gli agenti della polizia stradale di Salò, in quanto le pattuglie di vigili e carabinieri erano tutte impegnate.

Franco Mondini