11 Maggio 2008. Smottamento a S.Felice la collina finisce nel lago.

Problemi anche a Salò Desenzano,Lonato e al castello di Padenghe Mazzano: tetto crollato.
I temporali, il vento e la pioggia battente non hanno risparmiato il Garda e il suo entroterra. I disagi e i danni sono stati contenuti, tranne a San Felice dove dal Vallone della Selva è partito uno smottamento di alcune centina di metri cubi di terra che si è staccato dal versante collinare per riversarsi prima sulla strada litoranea per Salò, e poi in parte nel lago.
Al confine tra San Felice e Salò ieri mattina c’erano due metri di fango e la pioggia scrosciante non ha favorito una situazione, che rimane comunque a rischio. La strada è stata riaperta al traffico in mattina­ta, ma la ruspa chiamata a ripulire è rimasta tutto il giorno attiva. La causa è l’abbondante acqua piovana tracimata dal suo rio naturale.
La situazione vista dall’alto era preoccupante: il giardino di chi abita nella parte interessata stava un poco alla volta letteralmente cadendo. Meno grave, invece, è stata la situazione di via Monte a Padenghe, nella zona sotto il castello, all’incrocio con via Pralongo. In quel tratto di collina non abitato uno smottamento ha bloccato la strada, che è stata ripulita durante la mattina.
I Vigili del Fuoco di Desenzano ieri pomeriggio sono anche intervenuti, assieme alla Provincia, per uno smottamento lungo la Sp 567 in territorio di Lonato. Il terreno non ha però occupato la carreggiata evitando disagi. Durante la nottata tra lunedì e martedì erano intervenuti anche per alcuni allagamenti a Desenzano e a Lonato. Anche la Polizia locale della Valtenesi nella stessa nottata ha ricevuto numerose chiamate per allagamento e ha chiuso, oltre alle zone degli smottamenti, anche via San Michele a Moniga e via Monstagol a Soiano dove i tombini si alzavano non riuscendo a contenere l’acqua che aveva reso la strada pericolosa.
Problemi di allagamento si sono verificatì anche a Manerba in via Trevisago all’altezza del complesso commerciale del Penny Market, dove sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Salò. Durante la forte pioggia l’acqua che scende dai campi si infila in un canale ma all’altezza del centro commerciale fuoriesce e si blocca con un dosso allagando un tratto di strada con disagi nelle case circostanti. In tutto la squadra di Salò ha effettuato una quindicina di interventi da Gardone in giù, tra cui anche a Castelletto, frazione dì Polpenazze, dove l’altra notte c’è stato uno smottamento.
I Volontari del Garda, oltre ad aver avuto a che fare con vari allegamenti di cantine e garage, sono intervenuti a Muscoline per un albero caduto sulla strada. Le abbondanti piogge hanno lasciato il segno anche a Mazzano, dove la notte scorsa è semicrollato il tetto di uno stabile. Danni contenuti.

Enrico Grazioli Cristian Tavelli