5 Giugno 2008 – Dopo l’esercitazione di protezione civile.

Complimenti ai Volontari del Garda

Le chiedo gentilmente spazio per tornare a parlare di una manifestazione o meglio di un’esercitazione di protezione civile organizzata lo scorso fine settimana dal gruppo Volontari del Garda, anche se è una vera competizione tra squadre di gruppi di volontari.
18 gruppi arrivati anche da altre regioni, un centinaio di protagonisti, pronti ad essere giudicati da infermieri professionali e da personale qualificato e coordinati dal «Disaster Manager» della centrale operativa del 118 di Brescia sig. Gino Tosi.
Questa manifestazione«Lake’s Emergency» oltre ad essere un’esercitazione completa e molto ben preparata, rappresenta anche un momento d’aggregazione tra diversi gruppi di volontariato di estrazio­ne eterogenea, sia nel modo di operare che per l’organizzazione interna.
Ma guardare queste simulazioni cosi ben fatte e queste prove molto impegnative, può solo rappresentare nella nostra frenesia di vita, una sicurezza in più, facendoci capire che oltre agli operatori di soccorso professionisti (sanitari e non) esistono anche altre persone comuni, che, donando il loro tempo libero, svolgono un ruolo d’assoluto impegno professionale verso quelle persone che ne hanno bisogno.
Detto questo rivolgo i miei complimenti a tutto lo Staff organizzativo, da Barbara e Stefano, a chi ha dovuto truccarsi e farsi manipolare per ore. a chi come il Presidente e il suo vice, insieme a tutto il per­sonale che ha dato il suo contributo sia logistico che lavorativo, per far si che tutto fosse perfetto, come il buonissimo spiedo e le croccanti palatine del pranzo di domenica e per la bellissima serata del sabato creando l’aggregazione e condivisione di questo spirito per servire volontariamente le comunità a cui appartengono.
Termino nella convinzione che il lavoro svolto da questi gruppi, e in questo caso dagli amici Volontari del Garda. non possa che far crescere in me la volontà di essere d’aiuto a loro sia nel ruolo che ricopro, che da semplice cittadino, sperando che la loro voglia d’essere quelli che sono non smetta mai di essere la loro filosofia di vita.

Silvestri Aldo – Assessore alla Protezione Civile Comune di Salò .