15 gennaio 2007 – Valvestino, frattura della gamba sinistra per un taglialegna di Salò.

In una scarpata per evitare l’albero che stava tagliando.

Poteva avere conseguenze ben più gravi l’infortunio verificatosi ieri pomeriggio a Magasa di Valvestino. Un 55enne di Salò è rimasto ferito mentre tagliava un albero, ma fortunatamente se l’è cavata con una frattura della gamba sinistra.
Erano le 14.25 quando la richiesta di intervento è arrivata al 118 di Brescia: la chiamata veniva da Valvestino. Nei guai un uomo rimasto ferito mentre tagliava una pianta. Il recupero del 55enne non è stato facile.
In località Rane si sono recati i volontari di Valvestino oltre all’eliambulanza del 118 di Brescia. Il ferito era finito in una scarpata e non era facile raggiungerlo ed è stato necessario usare il verricello per recuperarlo. Dall’elicottero è stato scaricato un operatore del 118 che ha prestato le primissime cure al ferito e poi lo ha fatto recuperare, sempre usando il verricello.
Il ferito è stato caricato in eliambulanza e trasportarlo all’ospedale di Gavardo.
Al pronto soccorso di Gavardo i medici hanno accertato una frattura all’arto inferiore sinistro: la prognosi è di una trentina di giorni.
È stato lo stesso ferito a spiegare a grandi linee le modalità dell’infortunio, benché fosse ancora piuttosto scosso per il rischio corso. L’uomo stava tagliando una pianta e si è allontanato di corsa quando ha visto che il tronco stava cadendo nella sua dirczione.
Ma la fuga non è riuscita completamente: mentre si allontanava si è inciampato in alcuni rami ed è rotolato rovinosamente in una scarpata. Cadendo si è rotto la gamba, ma poteva andargli anche peggio.

w.p.