14 gennaio 2007 – Roe’ volciano. Grave infortunio sul lavoro

Il braccio di un operaio si incastra in un macchina.

Ieri mattina attorno alle 7.30, nella «Peb» di Roè Volciano, un’azienda con sede in via Roma che produce e vende manufatti in cemento, si è verificato un grave infortunio sul lavoro.
Rolando Benedetti, un operaio di 47 anni che abita a Gavardo, è rimasto bloccato con il braccio destro in un nastro trasportatore in funzione; e ha riportato serie lesioni e lo schiacciamento dell’arto.
In suo aiuto sono accorsi i colleghi di lavoro e i responsabili dell’azienda, che gli hanno prestato i primi soccorsi in attesa dell’ arrivo di un’ambulanza dei Volontari del Garda arrivata da Gargnano.
Ora Benedetti è ricoverato nella Poliambulanza di Brescia: i medici lo hanno sottoposto già ieri mattina a un intervento chirurgico. La prognosi di guarigione è fissata in tre mesi, ma dovranno trascorrere alcuni giorni prima che i sanitari accertino la funzionalità residua del braccio.
Ai carabinieri della stazione di Salò il compito di definire la dinamica dell’ infortunio.