4 giugno 2007 – Tremosine – Tragico volo di un turista tedesco cinquantasettenne…

Muore cadendo nel dirupo con la mountain bike. A trovare il corpo è stato un gruppo di connazionali che pure stavano effettuando un’escursione.

Tragico volo di un escursionista straniero che era in sella a una mountain bike. Mentre pedalava su una strada sterrata in un bosco in alta montagna, ha perso il controllo della bici ed è precipitato per quattro-cinque metri in un burrone ed è morto sul colpo. La vittima è G. E., 57 anni, che abitava in Germania, che era ospite di un residence di Tremosine per una breve vacanza.
La disgrazia è avvenuta poco prima delle 13 di ieri al «Passo Nota» in località Vesio, una delle numerose frazioni di Tremosine. Pare che dal posto dove era alloggiato fosse partito da solo. Lungo il tragitto era stato raggiunto da un gruppetto di altri ciclisti tedeschi, pure loro ospiti di un residence di Vesio, i quali, evidentemente più giovani, avendo una pedalata più sciolta, avevano superato il 57enne, lasciandolo indietro di alcuni metri.
Dopo un po’ si sono girati per vedere se il loro connazionale li stava seguendo. Dopo averlo invano atteso alcuni minuti, intuendo che poteva essergli successo qualcosa di imprevisto, gli escursionisti sono tornati indietro e hanno trovano l’uomo poco sotto il ciglio del burrone. Scesi per circa 5 metri, gli hanno prestato i primi soccorsi e hanno dato l’allarme. Sul posto è intervenuta da Brescia l’eliambulanza, con a bordo un medico rianimatore e un infermiere professionale.
Il soccorso si è presentato lungo e difficile, poiché il ciclista si trovava in mezzo al bosco molto impervio e il personale dell’elisoccorso non riusciva a mettersi in contatto via radio con la base operativa di Brescia. Quando il medico è riuscito a raggiungere l’escursionista, non ha potuto far altro che constatare il decesso.
Nella caduta nel dirupo ha riportato vari traumi. Sul posto per le indagini si sono portati i carabinieri della stazione di Limone. Ultimati i rilievi, la salma è stata recuperata dai Volontari del Garda di Salò, che dispongono di una speciale squadra di ricerca e recupero persone.
È stata poi consegnata ai familiari e, nei prossimi giorni, verrà portata in Germania per la sepoltura. La zona non è nuova a incidenti di questo genere: il 15 aprile 2006, un turista tedesco di 33 anni, che era ospite di un albergo in località Bazzanega di Tremosine, era rimasto ferito in modo grave, precipitando con la sua mountain bike per circa cento metri in un dirupo in località «Bocca di Cocca» di Tremosine. Difficoltoso era stato anche in quel caso il recupero, con l’eliambulanza, del ferito.

g. s