19 luglio 2007 – Toscolano. L’incidente si è verificato ieri mattina vicino alla «casetta dei fantasmi»

Ciclista senza nome travolto da una vettura. Privo di documenti, è grave in Rianimazione a Brescia È stato urtato da un’auto che si era scontrata con un’altra.

Drammatico incidente ieri mattina tra Toscolano e Gargnano, sulla 45 bis, il prossimità della «casetta dei fantasmi». Due vetture, che procedevano in senso opposto, si sono centrate frontalmente e una delle auto, una Lancia «Y» con a bordo tre persone, partite da Tremosine, e che procedeva verso Salò ha urtato un ciclista. La vettura – hanno accertato i vigili urbani di Toscolano – stava superando il ciclista, quando una Volvo «530» guidata da un bresciano della città, ha in parte «tagliato» la curva, finendo contro l’altra auto con lo spigolo sinistro anteriore.
Urto talmente violento che ha provocato il distacco delle ruote anteriori sinistre delle due vetture. Illeso chi guidava la Volvo; una donna, che viaggiava sulla Lancia, è rimasta leggermente contusa. La peggio è toccata al ciclista che procedeva verso Toscolano.
L’uomo è stato scaraventato contro la parete rocciosa, riportando gravi traumi alla testa e al corpo.
L’incidente si è verificato alle 9.37 e ha bloccato per circa un’ora il traffico. Il ciclista è apparso subito in gravissime condizioni. Per valutare se gli occupanti delle vetture avessero riportato conseguenze, il «118» ha fatto decollare da Brescia l’eliambulanza. Inviate anche due ambulanze.
L’elicottero è atterrato al campo sportivo di Toscolano e lì ha atteso che il ferito giungesse in autolettiga, dopo aver ricevuto cure rianimatorie. Il ciclista, che pedalava un mezzo sportivo e usava il caschetto protettivo, è ricoverato con la prognosi riservata nel Secondo centro di rianimazione del Civile.
Ieri pomeriggio era indicato ancora come sconosciuto, dato che non aveva con sè documenti. Si tratta di un italiano (è riuscito a pronunciare alcune parole, senza dire chi fosse e dove abitasse) sui 50 anni. Procedeva lungo la Gardesana senza documenti in tasca. Forse si tratta di un turista o di una persona che vive sul Garda. I vigili di Toscolano hanno lavorato tutto il giorno per risalire alla sua identità.
Neppure dopo pranzo, quando i tg locali hanno dato notizia dell’incidente, nessuno ha chiamato ospedali o forze dell’ordine. Chi avesse informazioni telefoni allo 0365- 540810.
Gli agenti della polizia locale hanno posto sotto sequestro le due vetture. Accertamenti sono in corso per ricostruire la dinamica, anche se appare chiara. L’incidente si è verificato su un tratto pericoloso, con doppie curve, dove troppo spesso i limiti di velocità.
“Anche se non menzionati nell’articolo i Volontari del Garda sono intervenuti, con un equipaggio d’ambulanza, chiamati del 118.”

Franco Mondini